Parco Sempione a Milano. Molto più di una grande zona verde!

03 apr 2021

Parco Sempione a Milano. Molto più di una grande zona verde!

Parco Sempione a Milano. Flora, fauna, monumenti, musei, bar, locali e un acquario sono lì ad attendere turisti e milanesi in cerca di relax!

Parco Sempione a Milano non è solo un posto dedicato alla natura, al verde ed allo sport. Ebbene sì amici lettori, Milano ci riserva sempre mille sorprese!

Infatti, nei suoi 386.000 m^2 racchiude un mare di opportunità per tutti i gusti e per tutte le età! Dunque, solo un requisito è necessario per poterle cogliere. Ritagliarsi qualche ora lontano dalla nostra fast life tanto cara.

CENNI STORICI: DOVE, COME, QUANDO E PERCHE' PARCO SEMPIONE MILANO

Nel cuore della City, si estende da Piazza Castello fino all'Arco della Pace. Ma facciamo un tuffo nel passato e scopriamone le origini.

Nel corso dell'800 l'area ad utilizzo militare della città era proprio quella nei dintorni del Castello Sforzesco. Tuttavia, a seguito dell'Unità d'Italia la città non necessitava più di una zona Militare. Si optò quindi per la realizzazione di un grande giardino sul modello romatico dei parchi inglesi per sostituire l’ormai inutile Piazza d’Armi. Dunque, nel 1888 presero avvio i lavori volti alla realizzazione del progetto dell'architetto Emilio Alemagna. Nel 1894, il più grande parco della città era finalmente concluso.

A questo punto, una domanda sorge spontanea: da dove deriva la scelta del nome?

La risposta in realtà è assai semplice. Infatti, questa vasta area verde si trova in asse tra il cuore di Milano ed il passo del Sempione.

PARCO SEMPIONE A MILANO: UN PUNTO DI RIFERIMENTO DELLA MOVIDA

In primis, ai piedi della Torre Branca troviamo il Just Cavalli, il famoso locale del celebre stilista Roberto Cavalli. Qui, le opportunità per divertirsi non finiscono mai. Infatti, spesso è possibile fare un bell’APE, sorseggiando il proprio drink proprio dalla Torre godendo della stupenda vista di Milano. Inoltre, dalle cene accompagnate da DJ alle serate in Discoteca il Cavalli è il posto che fa per voi, se siete in cerca di divertimento in uno dei migliori locali d’Italia, trendy ed elegante!

Parco Sempione a Milano Just Cavalli.png

Ma la vita notturna del Parco Sempione Milano non finisce qui! Di fronte al Cavalli si trova infatti l’Old Fashion, altro importante locale di tendenza della City. Anche qui, tra cene con musica e serate a ballare ogni giorno le offerte sono molteplici!

Infine, ormai storico spot della vita mondana del Sempione troviamo il Bar Bianco, aperto in uno dei due padiglioni realizzati per ospitare la X Triennale.

L'EREDITÀ UNA MOLTITUDINE DI EVENTI OSPITATI NEL PARCO SEMPIONE

Innanzitutto, nel 1906 Milano ospitava la sedicesima edizione dell'Expo, dedicata al mondo dei trasporti. Ciò assolutamente non senza un perchè. Infatti, il traforo del Sempione era stato inaugurato proprio un anno prima.

Un padiglione di tale evento è giunto fino a noi: quello adibito all'esposizione di un grande acquario. Oggi diventuto l'acquario civico di Milano, vanta 36 grandi vasche che ospitano più di 100 specie marine.

In seguito, il parco Sempione a Milano venne scelto come sede di due imponenti costruzioni: il Palazzo d’Arte e la Torre Littoria. Siamo qui agli albori degli anni Trenta. Il primo nasce dall'esigenza di spostare le mostre di arte contemporanea da Monza a Milano. Fu così che in soli 18 mesi (1933) prese forma quello che è oggi conosciuto come la Triennale di Milano, tutt’ora grande punto di riferimento artistico della città.

Parco Sempione a Milano Triennale.jpeg

In concomitanza, 1932-1933, la seconda fu costruita seguendo il progetto del celebre Giò Ponti. Questa, oggi rinominata Torre Branca, è uno spot dove si può apprezzare una vista mozzafiato della città.

Non solo, per gli amanti di architettura e letteratura le sorprese non finiscono qui! Infatti, nel 1954 il nostro sorprendente Parco Sempione ospitava la X Triennale. Gli architetti Silvio Longhi e Ico Parisi e l’Ing. Luigi Antonietti realizzarono quindi due padiglioni per questa occasione. Così ora uno ospita il Bar Bianco, l’altro la Biblioteca del Parco Sempione a Milano.

Infine, una moltitudine di statue e ponti meravigliosi sono stati realizzati o spostati all’interno del nostro amato parco sempione. Tra i più importanti troviamo: il monumento equestre di Napoleone III realizzato da Francesco Barzaghi e le opere “Storia della Terra” di Antonio Paradiso, “Accumulazione musicale” di Armand Pierre Fernandez, i “Bagni misteriosi” ad opera di Giorgio De Chirico e il “Ponte delle Sirenette” di Francesco Tettamanzi.

UN GIARDINO BOTANICO NEL CUORE DI MILANO

E’ risaputo ormai che nella City, non deve mai mancare nulla, anzi abbondanza ed unicità sono le parole d’ordine! Ebbene sì, il nostro caro parco ospita anche una vastissima moltitudine di flora ed anche la fauna non poteva mancare! Infatti, 70 differenti specie di arbusti popolano Parco Sempione, senza contare la moltitudine di specie di alberi che offrono riparo dal sole nelle torride estati milanesi! Inoltre, se visitate il parco in primavera sarete accolti da un’esplosione dei più disparati fiori! Magnolie stellate, spalliere di viburni, crocchi di cornioli sono solo pochi esempi dello spettacolo floreale del Sempione.

Parco Sempione a Milano Flora.jpeg

Accedi