Nuovo progetto Pirelli 39 a Milano. Ecco come sarà.

07 feb 2021
Nuovo progetto Pirelli 39 a Milano. Ecco come sarà.

Nuovo progetto Pirelli 39 a Milano. Ecco come sarà.

Diventa ufficiale il nuovo progetto Pirelli 39 a Milano: riqualificazione dell'ex Pirellino, un ponte "vivaio" e una torre botanica.

Con la realizzazione del progetto Pirelli 39 a Milano continua il piano di rinnovamento e valorizzazione dell'area di Porta Nuova. Questo progetto era inziato con l'inizio dei lavori del grattacielo direzionale Gioia 22 nel 2018.

D'altra parte l'immobile, adiacente alla galleria di Garibaldi, era in disuso dal 2015 per via di alcuni problemi strutturali. Il fondo Coima Opportunity Fund II ha acquistato l'ex Pirellino, messo in vendita all'asta dal Comune di Milano, per 117,5 milioni di euro.

Di conseguenza il committente Coima Sgr e il Comune di Milano hanno indetto un concorso internazionale per la riqualificazione dell'area Porta Nuova. Pertanto, i candidati dovevano presentare un progetto urbanistico che recuperasse il Pirellino e riqualificasse la zona interessata. Stefano Boeri Architetti e Diller Scofidio + Renfro hanno vinto il concorso con il progetto Pirelli 39.

L'ex Pirellino diventa innovativo e sostenibile

La vecchia Torre Servizi Tecnici Comunali verrà aggiornata. Inizialmente gli architetti Bazzoni, Fratino, Gandolfi e Putelli progettarono questo edificio negli anni '50. Così, nel 1966 è nato uno dei grattacieli più alti della città, alto ben 90 metri e con 25 piani.

Quindi in che modo la torre verrà rimodernata? Sarà attualizzata nella dotazione impiantistica e nelle performance energetiche. Il progetto prevede di adattarla "agli attuali standard di uso degli spazi uffici nel segno dell'innovazione e della sostenbilità, in linea con i parametri Next Generation EU".

PONTE VERDE.jpg

La nuova torre botanica e il ponte serra: il progetto Pirelli 39 tra natura e città

La torre green ospiterà 1.700 mq di vegetazione su piani. Sarà in grado di produrre 9 tonnellate di ossigeno l'anno, pari a un bosco di 10 mila mq. Inoltre riuscirà ad assorbire 14 tonnellate di anidride carbonica.

Oltretutto la struttura si realizzerà con delle parti in legno per ridurre l'utilizzo di biossido di carbonio. La presenza di pannelli fotovoltaici le permetteranno di produrre in autonimia il 65% del bisogno energetico necessario a sostenersi.

L'edificio a ponte oggi è un muro di separazione su via Melchiorre Gioia. Prossimamente continuerà ad essere un ponte su strada, ma ci saranno tante novità. Tra queste si prevede la realizzazione di alcuni spazi aperti dedicati agli eventi, come mostre ed esposizioni. Il ponte sarà l'estensione della biblioteca degli alberi e avrà una serra innovativa e interattiva con diverse specie vegetali. In aggiunta ci saranno delle aree wellness con un laboratorio dedicato all'impatto climatico e ambientale.

Queste erano le informazioni per il nuovo progetto Pirelli 39 Milano.

Come sempre puoi trovare tutte le news e i nostri articoli nel nostro Blog.

Infine puoi rimanere aggiornato anche sulla nostra pagina Instagram.

di Chiara Alaimo

Accedi