Milano "Smoke free"

18 gen 2021
Milano "Smoke free"

Milano "Smoke free"

Milano smoke free e sempre più green: Stop al fumo nei luoghi pubblici all'aperto a partire dal 19 gennaio 2021. Scopri le sanzioni.

Dal 19 gennaio avremo una Milano smoke free. Cosa significa?

La città diventa sempre più ecologica e vieta il fumo nelle aree pubbliche all'aperto. Sarà quindi proibito fumare nelle zone affollate come le fermate dei mezzi pubblici, dei parchi giochi, delle aree cani e dei cimiteri.

Ovviamente, quando riapriranno le strutture sportive, tale divieto sarà esteso anche agli stadi.

Le sanzioni per chi viola la legge

Il capoluogo lombardo inizialmente permetterà ai cittadini di fumare nei luoghi pubblici all'aperto, a patto che mantengano la distanza di dieci metri dalle altre persone. Le sanzioni per chi violerà questa legge saranno da 40 a 240 euro.

La scalata per una Milano sempre più green

Fino a due decenni fa si poteva fumare anche nei luoghi pubblici al chiuso, compresi i ristoranti.

Era il 16 gennaio 2003 quando il Parlamento italiano varò la prima legge italiana antifumo che bandiva le sigarette nei locali pubblici, ma il governo riuscì ad applicarla soltanto due anni dopo.

Oggi il comune meneghino si prepara a un divieto circoscritto del fumo all'aperto.

Il divieto di fumare nei luoghi pubblici all'aperto è solo la prima fase di un percorso verso lo stop totale del fumo, che a gennaio 2025 sarà esteso senza distinzioni a tutte le aree pubbliche. Milano smoke free non è più un'utopia.

La città ha quindi scelto di intraprendere delle azioni volte a migliorare la qualità dell'aria e la salute dei cittadini.

Milano si dimostra ancora una volta al passo delle scelte etiche europee, dimostrandosi una città progressista ed eco-solidale.

Come sempre puoi trovare tutte le news e i nostri articoli nel nostro Blog.

Infine puoi rimanere aggiornato anche sulla nostra pagina Instagram.

di Chiara Alaimo

Accedi