I punti panoramici migliori di Milano

13 giu 2019
I punti panoramici migliori di Milano

I punti panoramici migliori di Milano

Vivere e passeggiare tra le vie di Milano è un’esperienza fuori dal comune per chi è già avvezzo alle città italiane: il capoluogo lombardo presenta all’interno del suo centro storico palazzi e monumenti ricchi di storia e cultura al fianco di imponenti e moderne strutture dedicate all’universo del glamour e della movida giovanile, una delle più famose ed apprezzate d’Europa.

Ma per quanto sia magnifico vivere Milano tra le sue ampie strade trafficate o tra i suoi viottoli tardo medievali, come quelli che si possono trovare vicino al Duomo o nella zona di Brera, tutt’altra esperienza è quella di osservare la city dall’alto: tutto, dal Duomo al Castello, dalla sede dell’ Unicredit alla darsena appare vicino anche se lontano, piccolo da stare nel palmo di una mano ma al tempo stesso grandioso e sconfinato.

njoymi-duomo.jpeg

IL DUOMO

Certamente uno dei punti più affascinanti per osservare la city dall’alto, sebbene non sia il punto da cui si riesca a godere della vista panoramica più estesa, è la terrazza del Duomo, il tetto della cattedrale milanese.

Accessibile attraverso una porta laterale sia in ascensore sia tramite una lunga scala a chiocciola, conduce attraverso un dedalo di corridoi, terrazze, scalinate che infine portano al punto panoramico vero e proprio, che lascia poggiare lo sguardo sullo skyline cittadino, su Palazzo Reale e sulla piazza, che improvvisamente appare più piccola, per quanto comunque grande, e gremita di persone che si muovono in ogni direzione.

La “Madunina”, la statua di Santa Maria d’oro che svetta sulla guglia più alta della cattedrale, è i provvisamente vicina e a portata di mano, contemplabile in tutto il suo splendore.

Il fascino di questo punto panoramico non è in realtà la vista sconfinata perché il Duomo, non essendo certamente l’edificio più alto di Milano, non permette di avere davanti ai propri occhi l’intera città. Il suo fascino sta nella salita e nella strada verso la terrazza panoramica: ognidove sono guglie, statue, gargoyle, vetrate e rosoni che mentre si sale danno veramente l’impressione di trovarsi in un’altra epoca.

Panorama-da-Monte-Stella-Collinetta-di-San-Siro-Milano.jpg

MONTE STELLA

La “montagnetta di San Siro”, il Monte Stella è una collinetta artificiale realizzata con le macerie derivate dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Oltre ad essere la prova che l’essere umano è capace quando vuole di realizzare cose belle anche dalle tragedie più eclatanti, la montagnetta del Monte Stella con i suoi 170 metri di altezza è uno dei punti panoramici più affascinanti della città: da questa altura artificiale è possibile posare lo sguardo su tutto il centro storico e le periferie cittadine, perdendosi letteralmente tra le meraviglie di una città che non dorme mai. Al tramonto, garantisce una delle viste più romantiche di Milano.

Per raggiungere la vetta esiste un sentiero che si arrampica dolcemente lungo i pendii della collina, serpeggiandole intorno.

Vista-dal-grattacielo-Pirelli-Milano.jpg

GRATTACIELO PIRELLI

Un imponente grattacielo di vetro, cemento e acciaio, con i suoi 127 metri di altezza è l’edificio più alto della city. Il “pirellone”, com’è affettuosamente soprannominato dai milanesi, ha la funzione di fungere da sede del consiglio regionale della Lombardia ed è stato, tra il 1958 e il 1966, l’edificio più alto d’Europa, prima di essere “scavalcato” dalla “Tour du Midi” di Bruxelles.

È possobile accedere all’ultimo piano del grattacielo situato in Piazza Duca d’Aosta solo su prenotazione, per non intralciare il lavoro dell’amministrazione regionale.

Una curiosità: sulla cima del grattacielo è posta una replica della “madunina”, questo perché la tradizione vuole che nessun edificio possa essere più alto della statua aurea posta sul Duomo, tradizione così radicata che negli Anni ’30 è diventata legge comunale, eccezion fatta per deroghe speciali. L’aver posizionato la replica della statua in cima al Pirellone ha rappresentato un segno di rispetto per l’antica tradizione.

Vista-dalla-torre-Branca-Milano.jpg

TORRE BRANCA

Si tratta di una torre completamente in acciaio costruita di fianco al locale Just Cavalli, l’esclusiva location dello stilista di fama internazionale Roberto Cavalli. Con i suoi 108 metri di altezza, Torre Branca è uno dei migliori punti panoramici della città, anche per via della posiziome centrale rispetto a cui si trova, nel mezzo del Parco Sempione.

La cima della torre è visitabile solo a determinati orari, ed è accessibile direttamente dal locale Just Cavalli fino a mezzanotte, quindi di norma fino all’inizio della serata in discoteca.

Vedere Milano dall’alto da Torre Branca può essere un ottimo inizio per una serata di divertimento e relax in compagnia dei propri amici o del proprio partner. Per maggiori informazioni: Info Torre Branca Milano.

Vista-dalla-torre-unicredit.jpg

TORRE UNICREDIT

Si tratta di un imponente edificio di recente inaugurazione, uno degli “ultimi arrivati” nello skyline milanese, giusto in tempo per l’apertura di EXPO 2015.

Il grattacielo fa parte della nuova piazza corrispondente alla nuova fermata M2 M5 della metropolitana milanese, piazza che ospita al suo interno un piccolo lago artificiale e sulla quale si affacciano negozi e locali: un luogo ideale dove passeggiare al tramonto, magari dopo essere saliti all’ultimo piano della torre, accessibile solo in determinate occasioni, per godere di una delle più belle e centrali viste panoramiche della città.

Accedi